Salta al contenuto
Rss




Pieve della Madonna dell'uva (Sec. XII)

immagine ingrandita Pieve della Madonna dell'uva - Facciata (apre in nuova finestra) Su un piccolo colle a ponente della strada che unisce Crocetta a Colombato, sorge la "Pieve della Madonna dell'uva". Quello che possiamo vedere è quanto è rimasto dell'antica chiesa parrocchiale del XII secolo, intitolata, come l'attuale, a S.Alessandro Martire.....
Nella visita vescovile del 1599 (documenti conservati nell'Archivio della Curia di Piacenza) si legge: "Rettore Don Gio Batta di Regibus: chiesa parrocchiale campestre di Sant'Alessandro distante un quarto di miglio dalle case più vicine: si fece la cappella maggiore ampia e decente; manca di tutto perché i ladri portarono via tutto, persino le tovaglie; la gente è povera; confessionale ad formam; canonica distante.... " [1])
Dieci anni più tardi, nella visita del 1609, si legge che la chiesa "era senza volta e senza pavimento; il campanile costruito a metà e la campana su due tronchi; il cimitero aperto e interdetto." [2])
In una successiva visita, nel 1658, viene annotato che la chiesa era di patronato dei Beccaria - "forse perché la completarono", commenta ancora Goggi - e "la parrocchia faceva 195 anime da comunione, in tutto 200; molti andavano a messa nei luoghi vicini".
immagine ingrandita Registro dei morti (Archivio parrocchiale) (apre in nuova finestra) [1]) Clelio Goggi, Storia dei comuni e delle parrocchie della diocesi di Tortona, Tortona, 1973, terza ed., pag. 230
[1] ) Ibidem
Sicuramente un Beccaria era patrono della parrocchiale nel 1682, come risulta da un atto del "Registro dei morti" rinvenuto nell'Archivio parrocchiale di Montecalvo.
Da Antonio Cavagna Sangiuliani (opera: L'Agro Vogherese,1890-91) apprendiamo che "i Beccaria del ramo di Montecalvo avevano nella chiesa parrocchiale di questo loro antico possesso... le proprie sepolture."
Il 3 ottobre 1717 fu benedetta l'attuale chiesa di S.Alessandro.
Da questo momento ogni funzione verrà celebrata nella nuova chiesa come annotato anche dal parroco in questi atti del Registro dei morti (Archivio parrocchiale) dove annota "Fine della Chiesa Vecchia" dopo l'ultima celebrazione del Primo Ottobre 1717 e "Principio di chiesa nova ..." il 21 ottobre successivo.
Solo nel 1764 abbiamo ancora notizie: il 21 ottobre, riunitasi la Congregazione del SS Sacramento e del SS Rosario, con la partecipazione del popolo, si propone la manutenzione "del noto oratorio dove altre volte vi era la Chiesa Parrocchiale" per cui necessiteranno "scudi venti moneta piacentina". La proposta viene accettata.
immagine ingrandita Registro dei morti (Archivio parrocchiale) (apre in nuova finestra) Esiste poi un elenco, datato 1773, in cui compaiono i nomi e le offerte "per il rinascimento dell'oratorio alla Chiesa vecchia".
Da questa data non abbiamo più notizie. La "cesa vecia", così veniva denominata dalla popolazione, viene solo menzionata nei documenti parrocchiali come meta di rogazioni, fino agli anni sessanta.
Dopo il restauro degli anni ottanta, effettuato dal parroco don Mario Fara e da tutta la popolazione, il pittore Delfitto la decora con un affresco che rappresenta la "Madonna dell'uva".
Quest'opera è voluta per sostituire un pregevole quadro attribuito al Cremona (1837-1878), grande pittore della Scapigliatura, amico di Carlo Alberto Pisani Dossi.
Il quadro, che era stato donato dalla famiglia dei Pisani Dossi, proprietari del castello di Montecalvo e patroni della chiesa, e che rappresentava a sua volta una Madonna e un Bambino con l'uva, è stato rubato da ignoti.
Nel 2005 il nuovo parroco, don Bruno Scanarotti, ha provveduto ad un ulteriore restauro, con ottimi risultati.
Ogni anno, con una suggestiva fiaccolata, si raggiunge la chiesetta per la chiusura delle celebrazioni del mese mariano.
A fine vendemmia, inoltre, si celebra la giornata del ringraziamento.


'Fine della Chiesa Vecchia' dopo l'ultima celebrazione del Primo Ottobre 1717

'Principio di chiesa nova...' il 21 ottobre successivo.


immagine ingrandita Registro dei morti (Archivio parrocchiale) (apre in nuova finestra)immagine ingrandita Registro dei morti (Archivio parrocchiale) (apre in nuova finestra)


immagine ingrandita Pieve della Madonna dell'uva - Interno (apre in nuova finestra)immagine ingrandita Pieve della Madonna dell'uva - Affresco raffigurante la 'Madonna dell'Uva' (apre in nuova finestra)


immagine ingrandita Fiaccolata (apre in nuova finestra)immagine ingrandita Giornata del ringraziamento (apre in nuova finestra)

Clicca sull'anteprima per visualizzare le immagini ingrandite




Inizio Pagina Comune di MONTECALVO VERSIGGIA (PV) - Sito Ufficiale
Frazione Crocetta,18 - 27047 MONTECALVO VERSIGGIA (PV) - Italy
Tel. (+39)0385.951008- 99712 - Fax (+39)0385.951026
Codice Fiscale: 84000720189 - Partita IVA: 00484490180
EMail: protocollo@comune.montecalvo.pv.it
Posta Elettronica Certificata: protocollo@pec.comune.montecalvo.pv.it
Web: http://www.comune.montecalvo.pv.it


|